Per il Tribunale di Roma chi non concilia senza motivo, va condannato

Altre due interessanti sentenze del Tribunale di Roma, della fine del mese di ottobre di quest’anno, ribadiscono che l’immotivato rifiuto della proposta conciliativa del Giudice, oppure l’immotivato ritarddo nell’accettarla, costituiscono valido motivo per l’applicazione della responsabilità ex art. 96 c.p.c.

Tribunale_roma_63204_2011

Tirbunale_Roma_20168_2012